#TLC – Modem Liberi Tutti !! Cambiano le regole nei contratti di telefonia fissa.

Grande rivoluzione nel mercato della telefonia fissa.

 

Con un provvedimento ad hoc chiesto a gran voce dalle varie associazioni dei consumatori, l’AgCom  ha deliberato pochi giorni orsono, che dal 01/01/2019 , tutti i gestori di telefonia devono prevedere nelle loro offerte l’opzione : MODEM SI / MODEM NO.

Vediamo insieme nel dettaglio di cosa si tratta.
Ne parlo su retefissacampania.it

Continua…

Annunci

#Energia – News importantissima sulle morosità pregresse.

Spesso sento dire da chi prende in carico un contatore luce/gas per la prima volta, che il fornitore pretende che gli vengano pagate morosità pregresse.

Questa è una condotta scorretta.
Se dimostri di non aver continuità con il precedente intestatario moroso, la richiesta è INAPPLICABILE.

Il Cliente può incappare in questo problema solo in caso di Voltura e cioè quando il contatore è ancora attivo, ma in caso di Subentro e cioè quando il contatore è inattivo, non è mai possibile da parte del fornitore, chiedere il pregresso e la richiesta deve avere esisto positivo. Nel caso in cui ti dicono di no, rivolgiti ad un altro fornitore.

Per porre fine a questa pratica diffusa e scorretta, L’ Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) con un provvedimento ad hoc, ha costretto diversi fornitori a cambiare atteggiamenti e norme dei loro contratti.

I fornitori coinvolti sono :
ACEA ENERGIA, AGSM ENERGIA, AXPO ITALIA, EDISON ENERGIA, ENEL ENERGIA, ENGIE ITALIA, ENI GAS E LUCE, ESTRA ENERGIE, EVIVA, GEKO, GELSIA, GREEN NETWORK, LW ENERGY, MBI GAS E LUCE, MIWA ENERGIA, OPTIMA ITALIA, REPOWER VENDITA ITALIA e SORGENIA.

Qui puoi leggere il comunicato Clikka

🔥PASSAPAROLA🔥

A presto. Ciao !!

#Energia – EVIVA fornitore di Energia e Gas , chiude.

EVIVA ex Energetic Source , società di vendita di Energia e Gas, ieri ha rilasciato un comunicato stampa con il quale invita i suoi Clienti ad attivarsi, nel trovare un nuovo fornitore in quanto per sopraggiunti problemi finanziari, loro non sono più in grado di portare avanti le forniture.

Quando accadono cose del genere, è sempre un qualcosa di negativo per il mercato.

I motivi di questa debacle sono diversi.

Uno su tutti la solita cattiva abitudine di vendere il prezzo e mai il servizio, educando male il Cliente, il quale nulla conosce delle dinamiche di un mercato enorme e in continuo movimento giornaliero, dove confluiscono fattori esterni talvolta non prevedibili ne controllabili, ma facendogli pensare che l’energia sia una merce sulla quale poter tirare il prezzo allo spasimo. Ma quanto accaduto ad EVIVA (e non solo) è la dimostrazione dell’esatto contrario.

La mia solidarietà va tutta alle tante persone che  lavoravano in questa azienda e che non hanno colpe per il cattivo operato della dirigenza. Spero riescano velocemente a ricollocarsi.

In bocca al lupo !!

Pasquale Autiero

#Energia – Fine Mercato della Tutela Giugno 2020 (+) Vademecum pubblicato dall’Antitrust

Finalmente da parte dell’Antitrust Italiana, un documento che parla in modo semplice e comprensibile a tutti.

Spiega cosa è il Mercato Libero dell’Energia, chi sono e cosa possono fare i tanti fornitori presenti sul mercato.

Lo pubblico con soddisfazione, perché dentro ci troverai quel che da anni vado diffondendo con i miei articoli.

Leggerlo e conviderlo ritengo sia importante e ti invito a farlo.

Questo strumento può arginare il fenomeno delle truffe telefoniche e non solo. Infatti, oltre al riportare notizie tecniche e teoriche, ripeto di facile comprensione, su quello che sono i costi di una fattura, da chi vengono decisi e quali standard devono rispettare, riporta anche una notizia  fondamentale alla quale ti chiedo di dare maggior divulgazione :

il cosidetto Mercato di Tutela , che ad oggi manda la sua fattura con la dicitura Servizio Elettrico Nazionale , non chiuderà più a fine Giugno 2019 , come era previsto, ma a fine Giugno 2020 .

E’ cosa nota che ormai già da qualche anno, diversi operatori telefonici che vendono in special modo Enel Energia, ma anche altri Big di mercato tipo Eni , chiamano a casa di Clienti in Tutela e li “terrorizzano” dicendogli che se non scelgono subito di passare con loro, resteranno senza corrente e senza gas.

Una pratica alla quale bisogna assolutamente mettere un argine, anche perchè spesso le vittime sono persone anziane sole e indifese.

Clikka per scaricarlo e condividi l’articolo tra le persone che conosci, gli farai sicuramente cosa gradita.

SCARICA IL VADEMECUM

Buon lavoro. Ciao!