#Tlc – Telefonia mobile low cost

Ci risiamo, nel mondo della telefonia mobile riparte la guerra dei prezzi ed io con questo articolo, cercherò di illustrarti lo sceniario che si sta delineando e quali saranno cause ed effetti”.

Tutto parte dalla fusione di Wind/Tre , nella quale ci ha messo lo zampino l’Europa , la quale ha si permesso questa unione, ma ha intimato alle due Company  di rinunciare ad un determinato numero di frequenze da dover poi rimettere sul mercato. Queste frequenze, sono state acquistate da una compagnia francese , che risponde al nome di Iliad, seppur il marchio di vendita utilizzato in Francia, è Free , la quale è stata favorita a Fastweb (cosa che a parer mio sarebbe stata la scelta giusta)  e che probabilmente inizierà a commercializzare le sue proposte dal prossimo anno, se non prima. Quindi da quella che sembrava fosse la soluzione ideale e cioè non più 4 (troppi) gestori ma 3 , non solo siamo ritornati al punto di partenza, ma si è già scatenata di nuovo la guerra dei prezzi.

Siccome questa Iliad è famosa per aver abbattuto di tanto i costi in Francia, per timore che possa fare la stessa cosa in Italia, i nostri gestori si stanno già organizzando. Tim dal canto suo, ha già messo in campo la sua compagnia low cost, Kena Mobile, Vodafone lo farà tra qualche mese utilizzando il brand Vei. A queste ci sono da aggiungere i già presenti MVNO (gestori virtuali) e cioè: Poste Mobile (su rete Wind) – Coop Voce (su rete Tim) – Fastweb (su rete Tim) Tiscali (su rete Tim) e qualcun altro.

Effetti Positivi

I dati sulla telefonia mobile, ci dicono che ormai la richiesta si è spostata dal voce ai dati e pertanto fioccano offerte con pacchetti dati molto ampi a prezzi stracciati. Il cliente finale sicuramente è felice di questa situazione, ormai con 10 euro mese si possono avere minuti ed sms illimitati e dai 7 ai 13 Gb di taffico dati.  Ecco questo è l’unico beneficio che questa situazione ha portato, i contro sono almeno 3.

Effetti Negativi

Uno su tutti, i licenziamenti di migliaglia di operatori del settore, visti i bassi ricavi, non ci sono più i margini per mantenere l’occupazione, che già in molti casi era sottopagata, ma desso manco più quei 4 pidocchi potranno guadagnare.

Il secondo svantaggio, collegato al primo, sarà la quasi totale assenza di comunicazione con il servizio clienti, tutti andremo ad interargire con le chat presenti sulle App del proprio gestore, con tutto quello che ne consegue in termini di assistenza.

Terzo e non ultimo, se prima i call center ti massacravano per proporti le loro offerte, adesso sarà ancora peggio e se non arrivano al cliente in quel modo, allora ci arriveranno con la pubblicità sul web, quella che ormai ti devi sorbire prima di ogni video su youtube, oppure mentre scorri una qualsiasi pagina web.

Per chi invece preferisce avere un servizio decente , allora non gli resta che essere cliente Vodafone Business oppure Tim , i due gestori che non si faranno mai più di tanto la guerra, ma che invece punteranno ad avere sempre più, una clientela d’elite.

A Presto. Ciao..!!

Contattaci per una consulenza gratuita

Annunci

#Tlc – Come, Quando e Quanto Cambiano le Tariffe

GESTORIStamane nel corso di una visita mi son sentito dire per la milionesima volta: ” Cambiate una offerta al giorno” . Ecco, nel mio settore lavorativo non vi è “luogo comune” più abusato e falso di questo.

Quando in un settore lavorativo si diffonde un “luogo comune” se di colpa si può parlare, credo vada sempre ripartita tra le parti e nel caso della telefonia a parer mio le cose stanno così: da una parte c’è una profonda e cronica disinformazione del popolo degli utenti/clienti e dall’altra la comunicazione usata dai Gestori che giornalmente passa in tv, in radio e sulla cartellonistica, sempre basata sul prezzo e mai sui servizi e la loro potenziale utilità per il cliente finale.

Ma ora abbandoniamo le riflessioni personali e vediamo realmente COME, QUANDO E QUANTO cambiano le tariffe della telefonia.

ANTEFATTO

Prima di proseguire bisogna fare una netta distinzione, tra i due settori, quello rappresentanto dai clienti consumer/privati e quello business (nel quale lavoro io) . Il primo ingloba tutte le tariffe mobili pre-pagate, i contratti su codice fiscale e la rete fissa domestica, il secondo tutti i tipi di contratto fisso/mobile stipulati da soggetti con partita iva.

TARIFFE CONSUMER/PRIVATI

Il mondo consumer è per i gestori il più appetibile, essendo quello che ha maggior potenziali clienti e se consideriamo che le sim prepagate garantiscono l’incasso prima ancora di erogare il servizio, ben si comprende di che business stiamo parlando. Infatti se ci fai caso, il 99,9 %  delle pubblicità che puoi vedere, ti parlano proprio di tariffe ed opzioni per le sim prepagate o per il telefono fisso di casa e siccome in Italia solo di gestori Big ne abbiamo 4, va da se che tutte queste pubblicità diventano un martellamento continuo, fino a farti confondere tra le offerte di Wind, piuttosto che di Vodafone, Tim o 3, con il risultato finale di dare la netta sensazione che ci sia per davvero un cambio tariffe quasi giornaliero.

TARIFFE BUSINESS

Per quanto riguarda invece le tariffe business la storia è ben diversa in quanto diverso è l’uso che si fa degli strumenti e diversa la tipologia delle telefonate. Nel business le connessioni dati sono utilizzate a scopo lavorativo e non per passatempo, pertanto vengono sfruttate quantità più ridotte di bytes. Ugualmente le telefonate, dove difficilmente vi è spazio per piacevoli conversazioni ma sono solitamente brevi e concise.
Tale atteggiamento fa sì che nel giro di un anno vi siano pochissime variazioni tariffarie, infatti i gestori per promuovere il loro prodotto, spesso ricorrono alle Promo, ovvero periodi nei quali è possibile acquistare quelle stesse tariffe magari ad un prezzo più vantaggioso, oppure arricchite di qualche servizio in più. Tutto quà..!!

Il mio consiglio resta sempre lo stesso

Se sei un cliente business e decidi di cambiare gestore o di acquistare un nuovo prodotto, fallo solo consultando o i siti istituzionali oppure un Venditore Professionista, il quale spesso ha in borsa offerte che sui siti non trovi pubblicizzate. Lascia perdere la pubblicità, la tariffa dell’amico e i siti del tipo sostariffe.it e simili, perchè contribuiscono unicamente a confoderti le idee e ad infondere un senso di insicurezza e di mancanza di serietà da parte dei gestori, con il risultato che se c’è da fare un affare non lo farai e magari ti ritroverai con un prodotto che non risponde in toto ai tuoi bisogni o a quelli della tua azienda e del tuo Team.

Prima di salutarti ti ricordo che puoi sempre contattarmi al 335 5358974 per una consulenza gratuita oppure scrivermi a info@luxtel.it

Ti aspetto. Ciao..!! 😉