#Gas- Il percorso del Gas Naturale

filiera-mercato-gas

Il Gas Naturale o Metano è senza dubbio il combustile fossile di maggior importanza. Si va dal semplice riscaldamento e cottura di cibi, alla produzione di energia elettrica attraverso le centrali a cliclo combinato (CCGT) .

La differenza fondamentale con l’Energia è data dalla possibilità di immagazinarlo (Stoccaggio), cosi da poter creare delle scorte oppure poterlo trasportare via mare o su gomma.

La modalità più utlizzata per trasportare il gas, è rappresentata dall’uso di Gasdotti. Un Gasdotto è una di quelle opere che vengono definite ” Grandi Opere” e lo è a tutti gli effetti. Ci sono Gasdotti che attraversano interi continenti, come ad esempio quelli che partono dalla Russia ed arrivano fino al nostro Paese.  Altri invece attraversano il Mediterraneo, come quello che dalla Libia arriva in Sicilia.

Purtroppo la produzione nazionale, è abbastanza bassa, quindi il 90% del Gas lo importiamo. In Italia ci sono diversi hub di ingresso dall’estero, sia al NORD che al SUD e tutto questo fa si che nelle nostre bollette del Gas, ci siano tante voci di costo legate proprio allo stoccaggio e al trasporto, alle quali poi si aggiungono quelle relative alla distribuzione su territorio nazionale.

Qualche lettore si chiederà perchè, sul sito di un’ Agenzia di Vendita ci sia scritto questo , forse si aspettava di trovar pubblicizzato in bella mostra un bel prezzo/Smc , beh è semplice, perchè nessuno spiega queste dinamiche al Cliente e invece noi di LUXtel pensiamo che sia fondamentale che le conosca, così lo si rende più cosciente di ciò che paga e di quali sono le reali possibilità di risparmio che può ottenere e quelle dalle quali gli conviene stare alla larga.

Se sei interessato ad una consulenza sulle tue fatture, ti basta andare alla pagina Contatti.

A Presto. Ciao..!!

#Gas – Perchè sul Gas non devi mai sottovalutare il risparmio.

risparmio luxtel

Nella mia carriera professionale ho spesso potuto notare che molti consumatori di Gas, sottovalutano i risparmi che potrebbero realizzare .

Ci sono due motivi perchè ciò accade.

  • Per chi lo sa può sembrare paradossale ciò che sto per dire, ma molti clienti manco sanno che come per l’Energia anche per il Gas è possibile cambiare fornitore.
  • Altri invece lo sanno (lo devo dire e non me ne volere), ma c’è sempre quella solita diffidenza, prigrizia e resistenza al cambio.

Sicuramente adesso stai pensado che io sto solo cercando di portare acqua al mio mulino e magari stai anche pensando di abbandonare qui la lettura, ma se hai quel minimo di pazienza per arrivare fino in fondo, vedrai che proprio come pensi, non è.

Come per l’energia anche per il gas vale il principio della non qualità, cioè o lo acquisti da Eni o lo acquisti da chi Tu vuoi, la sostanza è sempre la stessa, brucia o riscalda nello stesso identico modo, quindi su questo fronte puoi cambiare senza alcuna preoccupazione.

Ora perchè ti dico, che sottovalutare il costo del gas è un errore talvolta molto grave, perchè il peso di ogni singolo centesimo in meno per un solo metro cubo (mc), può assumere un valore in euro molto consistente, cosa che invece non sempre avviene con l’energia. Ti faccio un esempio numerico per capirci meglio.

Mettiamo che tu abbia un consumo medio mese di 7000 mc di gas e che il prezzo che ti pratica il tuo fornitore, sia di 20 centesimi a mc . In un anno avrai consumato pressapoco 84000 mc e li hai pagati = 84000 x 0,20  =  € 16800,00 . Adesso proviamo a fare la stessa operazione con un prezzo inferiore di 4 centesimi .
84000 x 0,16  =  € 13440,00 . Come vedi sono bastati soli 4 centesimi per avere un risparmio di 3360 euro in un solo anno, diciamo che a conti fatti pressapoco hai risparmiato per intero il costo di una fattura, iva compresa. Ti pare un qualcosa da sottovalutare..??
Chiaramente la cosa vale anche per chi ha consumi inferiori, perchè sempre un ottimo risparmio riuscirà ad ottenere.

Prima di lasciarci voglio porti un interrogativo. Mettiamo che domani entri nel tuo solito supermercato per comprare le solite merendine che piacciono a tuo figlio. Ogni volta che le comperi paghi 4 euro al pacco, ma domani c’è la promozione su quel prodotto, la scadenza è lunga, non è roba da buttare fuori ed il prezzo è di 2,80 , cosa fai Tu, le prendi o vai da un’altra parte per pagarle i soliti 4 euro..??

Ma ti do ancora un’altra dritta. Se vuoi valutare adesso un cambio fornitore, questo è il momento buono, il prezzo del Gas cala nel periodo estivo, l’ultimo cliente che ci ha scelto, ne ha risparmiati 6000 di euro, in un solo anno.

A Presto. Ciao..!!