#Tlc – Vodafone Soluzione Azienda . A chi serve e cosa offre.

.

soluzione_azienda

Con questo nuovo post, mi pongo e spero di raggiungerlo, l’obiettivo di fare chiarezza su questo prodotto / servizio , venduto da Vodafone. L’articolo sarà un pò lunghetto, ma se te lo stanno proponendo o stai da solo valutando un eventuale cambio gestore e sei in cerca di determinati servizi, allora ti consiglio di arrivare in fondo.

Chi segue da tempo questo blog , sa che faccio consulenza e vendo rete fissa da 13/14 anni , diciamo che sono quasi un esperto, considerando umilmente che ogni giorno ci sono miglioramenti da studiare . Di conseguenza quindi ho avuto modo di vedere e testare sul campo, i progressi fatti da Vodafone in tale segmento.

Accenno storico

All’inizio , più o meno 6/7 fà, non è stata una passeggiata, diversi clienti hanno avuto problemi e ciò ha fatto si che questo prodotto venisse ampiamente criticato. Di questo in rete troverai facilmente traccia e non essendo mio costume quello di nascondere la polvere sotto al tappeto, se non lo hai già letto te lo anticipo io; anzi ti dirò di più, addirittura mi è capitato sentire da alcuni  “colleghi” , che si rifiutano di venderlo (più che altro, non sanno farlo).

Ma come ogni cosa che nasce oggi , ha bisogno di rodaggio per andare a regime e dare i suoi frutti. Qualcuno obietterà: “…e allora se non andava bene perchè Vodafone attivava il prodotto..??” E’ semplice, nè Vodafone nè un altro gestore (non Telecom)  conosceva prima di agire quale sarebbe stata la resa di un servizio in VOIP. Sulla “carta”  era tutto ok, poi nell’esecuzione nascevano problemi.

Oggi invece , sia per tutta una serie di nuove normative che hanno permesso ai competitors di Telecom di poter accedere alla sua rete o meglio, ottenere da Telecom una più completa collaborazione (dopo svariati richiami e multe della AGCOM) e sia per tutta una serie di investimenti fatti da Vodafone proprio sulla rete fissa, i miglioramenti delle strumentazioni (router e telefoni) , le cose sono profondamente cambiate, consentendo in quasi tutte le condizioni di rete presso il cliente finale, di poter installare questo prodotto.

Ma resta cmq e sempre primario un primo studio di fattibilità svolto dal Venditore, sempre che ne abbia le conoscenze tecniche ; e del prodotto e della situazione di rete fissa della zona. E qui mi ricollego a quanto sopra esposto in merito all’esperienza e al continuo aggiornarsi .

A chi serve e cosa offre

Sicuramente non serve a chi utilizza o ha bisogno di un basso numero di linee (1-2) , dobbiamo almeno considerare dalle 4/5 a salire. I servizi previsti dal prodotto sono tantissimi. Si va da un centralino non fisico che annulla i costi di manutenzione per sempre, estremamente evoluto e capace di gestire numerosi interni, incluso trovi il servizio IVR (una voce guida accompagna il chiamante verso un determinato interlocutore o reparto) , alle varie opzioni attivabili sulla linea dati (ADSL/Fibra) per facilitare le comunicazioni tra colleghi e verso clienti e fornitori .
Posso dire che se non mi viene richiesto un qualcosa ancora da inventare, con i servizi già esistenti riesco a soddisfare le richieste dei clienti al 100 % . Non faccio qui tutto l’elenco perchè:  1) sarebbe troppo lungo – 2) Alcuni vanno spiegati vis à vis .
Adesso mi auguro che sia chiaro a quale tipologia di cliente si rivolge questo servizio.

Aggiungo infine e non perchè sia meno importante, ma perchè è, la cosa più importante, che questo tipo di prodotto prevede in fase di installazione, che il Cliente venga seguito passo passo da un Project Manager, cioè un tecnico qualificato che cura il tutto, dalla A alla Zeta. Questi ad incarico ricevuto, come prima cosa chiama il cliente per ricontrollare insieme le sue richieste, poi via mail gli fornisce tutti i suoi dati, compreso il numero fisso ed il cellulare. E’ prevista anche la visita di un tecnico formatore (inviato dal P.m.)  che viene in azienda per insegnare a tutti l’utilizzo dei telefoni e dei servizi inclusi. Successivamente , al termine di alcune settimane che seguono il completamento  dell’installazione, la gestione del cliente viene affidata ad uno specifico reparto Vodafone, che si occupa esclusivamente di questo, con tecnici molto preparati.
E poi per i miei clienti, ovviamente ci sono sempre io.

A questo punto il post è terminato e io ti ringrazio per averlo letto tutto e ti ricordo che se ci sono domande che vuoi pormi, puoi sempre scrivermi riempiendo l’apposito modulo presente nei Contatti  .

A presto. Ciao..!!

 

Annunci

#Tlc – Tempi previsti per la portabilità.Cosa si intende per MNP e GNP.

Diapositiva1MNP: anagramma di Mobile Number Portability , comunemente conosciuta come “Portabilità”  è quel processo che consente di mantenere il proprio numero di cellulare quando si decide di cambiare gestore.

La tempistica di una portabilità su rete mobile è compresa tra i 3 e i 5 giorni. Qualche volta capita che venga rifiutata dal gestore cedente per incongruenze, il quale però è tenuto a indicare l’errore, in modo che il gestore richiedente possa ripresentarla con le dovute correzioni.

GNP: anagramma di Geographic Number Portability , invece si riferisce alla “Portabilità” del numero di rete fissa.

La tempistica in questo caso è più lunga, abbiamo un massimo di 10 giorni dal momento in cui il nuovo gestore la richiede. Anche per questo tipo di portabilità si verificano ritardi e quindi i tempi possono dilatarsi. In questo caso spesso i ritardi sono più di natura tecnica che anagrafica.

Come funziona la Portabilità della rete fissa

Mentra la portabiità di rete mobile è un qualcosa di fattibile senza problemi tra tutti i gestori, quella di rete fissa invece incontra ancora degli ostacoli. Cercherò in modo semplice di spiegarne i perchè.

Fino a qualche anno fà, le numerazioni “nate” su rete di gestori concorrenti di Telecom, non erano portabili e quindi il cliente o restava con quel gestore o perdeva il numero.

Questa era una situazione insostenibile e anti concorrenziale, che andava a danno sia del mercato e sia del cliente, pertanto ad un certo punto tra i maggiori gestori di rete fissa, si è raggiunto un accordo per superare il problema. L’unico gestore che non ha aderito è Telecom Italia.

Infatti in Telecom Italia possono migrare solo le numerazioni native Telecom. Tutti gli altri con numerazioni “native” di altro gestore (081 19876xxx), non saranno accettati, quindi o cambiano numero o in Telecom non entrano (questo ad oggi) . Ciò accade non tanto per una questione tecnica, che si potrebbe risolvere, ma più che altro come dicevo sopra, per una questione commerciale.

Vediamo le fasi del processo GNP

Iniziamo col dire che una numerazione telefonica, dal momento che viene generata al momento in cui viene cancellata oppure assegnata ad altro cliente (dopo oltre un anno) , resta sempre di proprietà del gestore che l’ha generata, anche se la si porta ad altro. Quindi in fase di portabilità è sempre al padrone del numero che bisogna rivolgersi.

Es. Numero nativo Telecom Italia 081 4040xxx , attualmente in capo ad infostrada. Il cliente infostrada sceglie di passare a Vodafone, il processo funziona così: Vodafone chiede la numerazione a Telecom – Infostrada cede la numerazione a Telecom – Telecom la cede a Vodafone. Fine. E’ chiaro..?? Spero di si.

Talvolta capita che una portabilità venga rinviata, quindi vediamo un pò senza scendere troppo nel tecnico, quali possono essere le ragioni e le soluzioni al problema:

  1. Le informazioni anagrafiche fornite dal cliente al gestore entrante, non corrispondono in pieno a quelle in possesso del gestore uscente e così quando quest’ultimo si vede arrivare la richiesta di passaggio del numero, per correttezza (a volte per malizia), non molla la numerazione. Cosa fare ?? Se ci sono incongruenze nei dati, fornire quelli giusti al nuovo gestore e se questo non basta , scrivere all’ AGCOM senza aspettare più di tanto.
  2. Il passaggio della numerazione viene sempre legato ad una data prefissata tra le parti (gestori), ma alcune volte il gestore uscente dismette con anticipo la numerazione senza rispettare la data prestabilita e cosi facendo la numerazione finisce in una sorta di limbo della rete, fino a data prevista e tu non potrai ne fare ne ricevere chiamate. Cosa fare ?? Attendere fino alla data prevista (prima non si può far nulla), dopo rivolgersi al servizio clienti o al venditore.
  3. Il cliente risulta moroso al gestore uscente (a giusta ragione o meno che sia) , il quale indebitamente fa leva su questo punto per non mollare la numerazione. Come difendersi ?? Scrivere all’ AGCOM senza aspettare più di tanto.
  4. Se sei cliente Telecom e con il tuo ufficio/azienda/casa, vuoi trasferirti in un’altra zona servita da un’altra centrale, la probabilità di perdere il numero è altissima. In quel caso dovrai sceglierti un altro gestore

Si può perdere una numerazione..??

Questa è una delle domande che più frequentemente mi viene rivolta e anche da qui rispondo: No..!!  Una numerazione in fase di passaggio non si perde.

Che a qualcuno sia capitato è realtà quindi negarlo da parte mia sarebbe come dire una cosa non corretta. Dietro la perdita di una numerazione ci sono sempre dei motivi che spesso invece di spiegarli bene al cliente che subisce il danno, i gestori attraverso il loro “servizio clienti” , si rimpallano la responsabilità facendo solo opera di scaricabarile. Ma a loro difesa bisogna anche dire che per il cliente la colpa è sempre del gestore entrante, cosa assolutamente non veritiera. Per stabilire una colpa, bisogna esaminare tutto il processo come è stato impostato e se tutti i passaggi sono stati rispettati.

Spero di esserti stato utile e ti ricordo che puoi contattarmi cliccando sul tastino sotto, oppure lasciare un commento.

button FAI LA TUA DOMANDA

Buon lavoro. Ciao..!!

#Tlc – Il Valore di una navigazione con Rete Sicura

Voglio raccontarti questo episodio che ho vissuto in questi giorni di festa e ti garantisco che seguirmi fino in fondo ti potrebbe essere molto utile, perchè quanto stai per leggere non lo troverai su nessun sito nè in alcun blog di esperti del web e probabilmente manco il tuo tecnico potrebbe darti la risposta che sotto troverai.

Sabato mattina mi chiama un caro amico, il suo pc aveva beccato un virus e lui era “terrorizzato” all’idea di poter perdere tutti i dati. Non sò se lo hai mai provato, ma ti garantisco che è dura.

Accadeva questo: quando apriva Internet Explorer per navigare, veniva fuori una pagina con questa immagine

flash-player-pro-virus_1

Questo è sicuramente uno dei virus peggiori e dei più rari, con quella sua impaginazione molto ingannevole a prescindere da quello che vai a cliccare lui è già lì installato nel tuo pc. Lo stesso problema si verificava anche utilizzando Fire Fox e Google Chrome e non c’era verso di visualizzare nè Google, nè Yahoo, nè YouTube, nè Facebook. Le uniche pagine che si riusciva a visualizzare erano quelle poco comuni. Ma il peggio però deve ancora venire.

Cercando di capirci qualcosa facciamo una ricerca utilizzando lo smartphone e ci rendiamo conto che anche li si presentava lo stesso problema e come se non bastasse anche su quello della figlia e quello della moglie, tutti connessi in WIFI sulla rete di casa: PANICO TOTALE.

Allora proviamo con Virglio a fare una ricerca sull’argomento, l’unico motore di ricerca che si visualizzava sul pc, per trovare qualche programma che ci aiutasse ad eliminare l’intruso, visto che il suo antivirus aveva fatto cilecca. Così riusciamo ad installare Malwarebytes’ Anti-Malware adatto alla ricerca ed eliminazione di quel tipo di virus. Terminata la scansione ed eliminato il virus, facciamo qualche prova e sembra che tutto si sia risolto, ma dopo manco 5 minuti eravano punto e a capo:una tragedia greca dei ns giorni.
Quello che però mi lasciava stupito e che poi mi ha ispirato la soluzione era la questione degli smartphone e ti spiego il perchè: Capitava che se si abbandonava la rete WIFI di casa e si navigava sotto la rete del gestore il problema non si verificava, poi appena ti agganciavi di nuovo al WIFI ricompariva. Roba da rompersi la testa..!!

Ma la soluzione è vicina…

Questa situazione mi fece pensare che il virus non era stato preso dal mio amico durante una precedente navigazione magari cliccando un pop-up per errore o istallando qualche nuovo programma; no. Il virus era passato proprio attraverso la DSL del suo gestore di rete fissa e si era ormai annidato nel router o quanto meno io altre spiegazioni non ne riesco a trovare. Non restava quindi che resettare il router e vedere se il problema si eliminava. Bingo..!! L’intuizione fu quella giusta, dopo aver resettato e installato di nuovo il router il problema è scomparso, sia dal pc e sia da tutti gli smartphone. Fantastico no..?? Credimi, ti sto dando una grande dritta..!!

Ora però seguimi ancora che c’è di più..

Siccome io la certezza che la responsabilità di tutto questo sia da attribuire al gestore di rete fissa non ce l’ho, (sono cose  molto difficili da provare) per non rischiare una denuncia non dirò il suo nome, però utilizzerò questa occasione per dirti che se il mio amico fosse stato cliente Vodafone avrebbe avuto a disposizione una protezione che nasce alla fonte, sulla rete e non sul pc.
Si chiama Rete Sicura e può agire sia sui pc, sia sui tablet e persino sugli smartphone

184X90_rete_sicura
Siccome Vodafone non è un gestore comune ma è IL GESTORE, ha pensato anche a questo, offrendo GRATIS questo servizio per i primi 3 mesi, dopo ha un costo di soli 2,00 €uro mese ma un valore altissimo per il Tuo business o anche per la Tua rete di casa. Se solo immagini il risparmio di tempo, di incazzatura e di soldi che vai a risparmiare è da prendere senza indugi.
Le carettiristiche sono tante e non posso elencarle tutte, però ti dico pensaci e se vuoi saperne di più, non posso che invitarti a chiamare il mio numero e ti darò tutte le notizie del caso valutando con Te i rischi ai quali con questo strumento possiamo porre rimedio.
info: 3355358974 – info@luxtel.it

Sotto trovi anche l’articolo dedicato a Rete Sicura sul mobile.

Alla prossima. Ciao..!! 😉

#Tlc – VODAFONE ASU – Come Ti Miglioro il Tuo Business

Qualche tempo fà feci un articolo dove illustravo per sommi capi una determinata tecnologia in uso esclusivo VODAFONE. Tale tecnologia consente al Cliente di poter eliminare tutto quel groviglio di fili telefonici, armadietti per il centralino con polvere incorporata e prese varie e di disporre non di un semplice impianto telefonico, ma di una vera e moderna MACCHINA DA LAVORO.

ASU , è l’acronimo di Adsl Soluzione Ufficio e per le sue caratteristiche posso definirla  INARRESTABILE e nel corso dell’articolo scoprirai il perchè di questa mia affermazione.

Prima di scendere nei dettagli, c’è bisogno di fare una precisazione tutta in neretto.: L’installazione della ASU prevede l’attivazione presso il cliente di una nuova linea dati, in modo da non andare a toccare nulla del suo impianto. Questo già garantisce continuità al Cliente, il quale fino al giorno stabilito e comunicato della portabilità dei suoi numeri, sarà cmq legato al suo gestore sia con la ADSL e sia con il voce, pertanto non resterà manco un minuto senza servizio. Ma ora vediamo più nello specifico di cosa si tratta

ADSL SOLUZIONE UFFICIO – DATI

VF Revolution

Presso il cliente viene installata la Vodafone Station (il router Vodafone). La sua funzione sarà quella di gestire  la ADSL (20 Mega in Download e 1 mega in upload con un minimo garantito di 256 kbps)  oppure la Fibra dove possibile. Alla Station inoltre verrà attaccato fisicamente solo il fax, il pos e il cavo di rete che porta il segnale dati ai tuoi pc. E’ dotata di una linea di Backup che garantisce continuità dei dati in caso di guasto, ovvero se oggi la tua ADSL si ferma e non arriva più il segnale al router, devi attendere che il guasto possa essere riparato per ripartire, in questo caso invece grazie alla chiavetta posta sulla Station puoi tranquillamente continuare a lavorare, a costo zero e fin quando non venga ripristinato il tutto.

Come vedi,  l’ inarrestabilità di cui ho detto inizia a venire fuori 😉

ADSL SOLUZIONE UFFICIO – SERVIZIO DI CENTRALINO

Oggi, anno Domini 2015, il centralino come Tu lo conosci con buona pace di molti installatori che non hanno seguito i tempi, si può dire morto e sepolto. I nuovi sistemi ora sono tutti posti nel Cloud, ovvero posti sui server di chi ti fornisce il servizio telefonico e riescono tranquillamente a riprodurre tutte le funzioni dei loro antenati. Nel caso in questione, il Cliente ha a disposizione un’interfaccia web raggiungibile da qualsiasi pc, tablet o smartphone ovunque si trovi, che gli consente di gestire tutte le funzioni del suo centralino, quindi Basta chiamare il tecnico ogni volta che si vuol cambiare messaggio di benvenuto o musica d’attesa, Basta comperare costose schede aggiuntive per avere qualche servizio in più, Basta pagare un canone annuo per l’assistenza. E’ tutto dentro la ASU e la comandi TU.

Ecco alcune personalizzazioni del centralino: 

  • Squillo del singolo interno (telefono) o di tutti insieme
  • Squillo di 2, 3, 4 interni (telefoni) e cosi via
  • Squillo a cascata
  • Selezione passante (ogni scrivania ha il suo numero da poter chiamare senza passare per il centralino)
  • Musichetta e messaggio di benvenuto/attesa personalizzato. (puoi caricare file mp3 a tua scelta )
  • Gestione delle chiamate in coda (chi chiama ascolta il messaggio d’attesa)
  • Richiamata su occupato (non hai risposto in tempo..??? La ASU richiama per te )
  • interno su proprio cellulare (il tuo cellulare diventa un interno dell’azienda)

Continua a venir fuori l’inarrestabilità…accompagnata dalla convenienza…😉

ADSL SOLUZIONE UFFICIO – VOCE


supercordless deskphone_f610

La parte voce rappresenta la chiave di volta e la soluzione al “mistero” dell’ INARRESTABILITA’.

VODAFONE fornisce al cliente anche i telefoni e in due versioni. Telefoni da scrivania DESK PHONE oppure dei CORDLESS (io consiglio i primi) . Sono telefoni molto particolari, non sono dotati di cavo telefonico ma vengono allaciati solo alla presa della corrente. Al loro interno viene installata una sim, rendendo così di fatto un normale telefono come fosse un cellulare. Possono esser trasportati su qualsiasi altra scrivania o stanza, senza doversi preoccupare di avere a disposizione una presa telefonica, in quanto dotati di una batteria interna con una autonomia di ben 8 ore. Entrambi gli apparecchi hanno anche le classiche funzioni da centralino, come il poter passare una telefonata ad un altro interno, un’ ampia rubrica, la visualizzazione del numero chiamante etc etc..
Il pezzo forte di questi apparecchi è dato proprio dal fatto che permettono di eliminare il collegamento fisico ai cavi telefonici e di poter viaggiare da soli eliminando del tutto la parola “Guasto” , potrai sempre chiamare e ricevere senza alcuna interruzione e…tutto questo, rende la ASU INARRESTABILE… 🙂

Ma Vodafone non si è fermata qui e ha cercato di sfruttare a pieno la convergenza con la sua parte mobile per darti un servizio in più.

ADSL SOLUZIONE UFFICIO – MOBILE

vodalte_b_24781

Al cliente può esser attivata una numerazione fissa anche sul suo cellulare, numerazione che lui può rendere nota a sua scelta, quel che conta è che in questo modo anche il suo cellulare diventa un interno della rete aziendale. Faccio un esempio per mostrartene l’utilità.

Quante volte aspetti in azienda una telefonata importante che magari tarda ad arrivare, però hai un impegno e devi andar via, bene quando arriverà la telefonata la tua segretaria potrà passartela sul tuo mobile, ovunque tu sia in quell’istante, fosse anche in un’altra città, evitando così di dover dare il tuo numero di cellulare o di rimandare correndo il rischio di perdere un affare importante. Utile no..??

Conclusioni

Giunti alla fine , nella speranza di esser stato chiaro, da Professionista devo dirti cmq che la ASU non è per tutti.

Per far si che Tu possa adottarla c’è bisogno di alcune condizioni e per verificarle potrebbe rendersi opportuno anche fare un sopralluogo nella Tua struttura quindi ti dico: Se trovi che il prodotto sia interessante e che possa risolverti un problema dando maggior sicurezza al Tuo business, non devi far altro che alzare la cornetta e comporre il mio numero e io ti dirò se è possibile oppure no. Ti dirò dei tempi e delle modalità di attivazione, dei costi e di altre interessanti caratteristiche, così potrai fare coscientemente la tua scelta.

FINE

Ora ti saluto e ti ricordo che il numero per trovare direttamente me è il 335 5358974 , se invece vuoi scrivermi fallo a info@luxtel.it

Ti aspetto. Ciao..!!

Condividi l’articolo con un rapido clik sul tuo social network preferito oppure invialo ad un amico. Ti sarei veramente molto GRATO.